Losanna, Svizzera, 23 aprile 2020 – La FIVB ha annunciato che gli FIVB Beach Volleyball World Championships 2021 di Roma sono stati posticipati a giugno 2022 , a causa dei cambiamenti significativi nel calendario sportivo globale in seguito al rinvio dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 per via della pandemia globale di coronavirus.

Roma ha ospitato le finali del Tour mondiale di beach volley FIVB con grande successo nel 2019

Gli FIVB Beach Volleyball World Championships erano originariamente previsti per l’estate a Roma, nell’ambito di un accordo congiunto tra FIVB, Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), Sport e Salute e Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV). Tuttavia, a seguito della riprogrammazione dei Giochi olimpici di Tokyo, una meticolosa revisione del calendario sportivo del prossimo anno e una stretta consultazione con il consiglio di amministrazione della FIVB, tutte le parti hanno concordato che riprogrammare l’evento a giugno 2022 è la soluzione ottimale per garantire un evento spettacolare.

Gli FIVB Beach Volleyball World Championships rimarranno nella capitale italiana, una città che ha continuamente dimostrato la sua capacità organizzativa ospitando numerosi eventi illustri nella sua famosa sede del Foro Italico. Proprio l’anno scorso, Roma ha dato il benvenuto a migliaia di fan per le FIVB Beach Volleyball World Tour Finals, che hanno generato oltre 36 milioni di interazioni sui social media e sono state trasmesse in diretta in oltre 70 paesi.

Il presidente della FIVB Ary S. Graça Fᵒ ha dichiarato:

Riteniamo che la riprogrammazione degli FIVB Beach Volleyball World Championships 2021 sia stata la migliore soluzione alla luce del rinvio dei Giochi olimpici di Tokyo 2020. Siamo inoltre lieti che questo evento rimanga in Italia, una nazione con una storia sportiva orgogliosa. Roma ha ospitato un campionato mondiale di beach volley di grande successo nel 2011 e siamo estremamente orgogliosi di riportare questo prestigioso torneo nel Paese. Potremmo dover aspettare ancora un po’ adesso per incoronare i nostri nuovi campioni del mondo, ma ne varrà sicuramente la pena quando vedremo  i più grandi giocatori sfidarsi l’un l’altro nel 2022.

Foro Italico sold-out durante le FIVB Beach Volleyball World Tour Finals

Il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha dichiarato:

I campionati mondiali di beach volley sono uno straordinario evento sportivo e sono il simbolo dell’eccellenza del beach volley e del mondo dello sport in generale. Condividiamo e appoggiamo pienamente la decisione di riprogrammare i campionati mondiali al 2022 alla luce del rinvio dei Giochi olimpici di Tokyo al 2021 e nel rispetto del calendario e dell’agenda sportivi internazionali. Tutto deve essere perfetto per questo evento unico a Roma, nel pieno rispetto di tutti i valori che, insieme a FIVB, Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV) e Sport e Salute, sono sempre stati il ​​nostro obiettivo principale.

Il presidente e CEO di Sport e Salute Vito Cozzoli ha dichiarato:

Condividiamo pienamente la decisione congiunta di tutte le entità coinvolte di riprogrammare i campionati mondiali di beach volley fino al 2022. Siamo fermamente convinti che questa sia la migliore soluzione alla luce dell’impatto della pandemia globale. Sono fermamente convinto che supereremo insieme questo grande ostacolo e raggiungeremo una maggiore unità e determinazione in futuro nel contesto della nostra forte e proficua collaborazione con la FIVB, la Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV) e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI). Siamo molto orgogliosi che i Campionati mondiali siano confermati nella straordinaria sede del Foro Italico, che ha ospitato l’edizione 2019 di grande successo delle finali del Tour. Il nostro obiettivo comune è migliorare gli sport e il beach volley nel miglior modo possibile.

Il presidente della FIPAV Pietro Bruno Cattaneo ha dichiarato:

La decisione di riprogrammare il campionato mondiale di beach volley per il 2022 è stata presa congiuntamente insieme ai nostri partner: FIVB, CONI e Sport e Salute. Crediamo davvero che questa sia la migliore soluzione possibile per il bene di tutti: atleti, operatori del settore e fan che saranno tra le migliaia – ne sono certo – come è accaduto durante le meravigliose serate del 2011, quando il Foro Italico ha assunto il ruolo di protagonista di uno spettacolo straordinario. L’organizzazione dei Campionati mondiali richiede un impegno straordinario e nelle condizioni attuali non sarebbe possibile lavorare in sicurezza. Questa pandemia ha cambiato la vita di ognuno di noi, ma sono sicuro che torneremo presto a goderci lo spettacolo unico garantito dal fantastico sport che il è beach volley.

Il FIVB Beach Volleyball World Championships si tiene ogni due anni e riunisce i migliori giocatori di beach volley, che si sfidano per raggiungere il titolo mondiale. L’edizione precedente dell’evento si è svolta ad Amburgo, in Germania, nel 2019 e ha visto i russi Oleg Stoyanovskiy e Viacheslav Krasilnikov rivendicare l’oro maschile, mentre Melissa Humana-Paredes e Sarah Pavan hanno portato a casa il primo titolo mondiale femminile del Canada. La competizione di 10 giorni ha anche accolto oltre 130.000 spettatori ed è stata apprezzata da oltre 158 milioni di spettatori in tutto il mondo.

via [FIVB]